Tu sei qui

Prevenire la discriminazione sul lavoro e promuovere la diversità

Ci sono molti modi in cui i datori di lavoro possono direttamente o indirettamente discriminare e possono essere tutti evitati. Prevenire questo e promuove la diversità nel luogo di lavoro è oggi un plus per le aziende. Se siete datori di lavoro, necessitate di avere una buona comprensione in materia di legge sulla discriminazione sul lavoro e agire per sostenere in maniera corretta le procedure di assunzione.

Le principali tematiche sensibile della discriminazione sul lavoro sono:

  • Età
  • Genere
  • Religione
  • Razza, etnia e colore della pelle
  • Stato di gravidanza o maternità
  • Disabilità
  • Orientamento sessuale
  • Ridefinizione di genere
  • Appartenenza a sindacati
  • Stato di occupazione

Vi sono molte forme di discriminazione sul lavoro; una di queste discriminazioni illegittime riguarda l’escludere specifici candidati e dipendenti da opportunità interne e promozioni a causa di caratteristiche relative alle aree sopra elencate. Ci si riferisce, in casi estremi, anche ad azioni di mobbing o molestie nei loro confronti.

Discriminazione sul lavoro diretta
Questo accade quando un datore di lavoro discrimina qualcuno a causa di una delle ragioni sopra elencate. Per esempio, quando un datore di lavoro prende in considerazione per un lavoro solo ragazzi giovani, esclude tutti i candidati over 40 e di sesso femminile.

Discriminazione sul lavoro indiretta
La discriminazione indiretta è un aspetto altrettanto illegittimo. Questo succede quando un datore di lavoro impone delle condizioni svantaggiose per un determinato gruppo di persone. Per esempio, decidere che nel proprio luogo di lavoro i dipendenti non possano indossare alcun indumento sulla testa è discriminazione sul lavoro verso le persone che appartengono a determinate religioni.

Ci sono alcune circostanze in cui un datore di lavoro possiede una ragione valida per limitare l’accesso ad una posizione aperta. Per esempio promuovere un lavoro per neo-laureati è accettabile quando la posizione richiede determinate esperienze, ma se non si tratta di un ruolo di questo tipo allora si è di fronte a un atto di discriminazione sul lavoro.

Molestie e persecuzione
Quando un datore di lavoro limita l’esposizione di un dipendente alle opportunità di promozioni, compie un atto di discriminazione sul lavoro nei suoi confronti. Molestie e persecuzione si attuano anche attraverso comportamenti e linguaggi intimidatori e offensivi o sessisti e razzisti.

Evitare e prevenire la discriminazione sul lavoro in fase di recruitment
Se un candidato sospetta o percepisce di aver subito discriminazioni nel processo di selezione, può essere un terreno su cui costruire una causa legale contro l’azienda. Se siete datori di lavoro, allora siete legalmente tenuti ad evitare azioni di discriminazione sul lavoro.

Assicuratevi di non compiere alcuna azione di discriminazione sul lavoro diretta o indiretta nei seguenti casi:

Annunci di lavoro: non potete legalmente dichiarare, senza una valida ragione, che i candidati debbano presentare specifiche caratteristiche in relazione alle aree prima elencate. Controllate anche i termini utilizzati, potreste compiere discriminazione sul lavoro senza l’intenzione di farlo.

Definizione della figura e job description: non specificate alcun requisito personale che non sia essenziale per la mansione in questione.

Modulo di domanda: chiedete di inserire, all’interno del modulo, solo i dati rilevanti. È possibile fornire un modulo alternativo per domande riguardati caratteristiche personali. In ogni caso ci si dovrebbe assicurare se i candidati che raggiungono la fase di colloquio abbiano necessità particolari come, per esempio, problemi di mobilità.

Colloqui: ponete solo domande attinenti al ruolo. Se un candidato vi ha informati, prima del colloquio, di una disabilità, dovreste fare tutto il possibile per soddisfare le sue esigenze.

Tenere un report
Potrebbe accadere che dobbiate giustificare la decisione di un’assunzione, nel momento in cui uno dei candidati esclusi si senta di aver subito un atto di discriminazione sul lavoro. Tenere un report dell’intero processo di assunzione vi fornirà la documentazione necessaria per mostrare di aver preso una decisione legittima.

Per ulteriori informazioni sulla questione della discriminazione sul lavoro, contattate uno degli uffici Page Personnel.