Tu sei qui

Scrivere un CV efficace

A volte un buon CV da solo è sufficiente a farvi ottenere un lavoro, soprattutto se vi state candidando per un lavoro temporaneo. In ogni caso, scrivere un CV efficace deve almeno contribuire a promuovervi e riuscire ad assicurarvi dei colloqui.

Quali informazioni vanno considerate per scrivere un CV efficace?

L'ordine in cui presentate le informazioni può variare leggermente a seconda del lavoro per cui ci si candida, e dovete essere disposti di volta in volta a scrivere un CV efficace in modo da promuovere la vostra idoneità per qualsiasi posizione di lavoro specifica.

  • Dati personali. La maggior parte dei CV inizia con i dati personali, tuttavia per scrivere un CV efficace è bene evitare particolari superflui, come l’appartenenza religiosa, i nomi dei vostri figli e così via.
     
  • Istruzione e qualifiche. Fate attenzione a elencare i nomi degli istituti e delle date di frequentazione in ordine inverso: durante la lettura, l’università deve visualizzarsi prima dei risultati scolastici.
     
  • Esperienza di lavoro. l’ordine dalla più recente è quello più ampiamente diffuso e apprezzato per presentare i vari passaggi di una carriera lavorativa. Il percorso di carriera deve essere riportato in ordine cronologico inverso, iniziando con il lavoro più recente. Per scrivere un CV efficace elencate i risultati conseguiti e le responsabilità ricoperte all’interno di ogni ruolo. Occorre dare maggiore rilievo e fornire più informazioni quando si descrivono i lavori svolti più recentemente.

In alcuni casi, può risultare più appropriato scrivere un CV in base alle funzioni svolte. Un CV così strutturato può avere senso se avete ricoperto molte posizioni di lavoro diverse tra loro. Questo tipo di presentazione evidenzia immediatamente le competenze chiave, che sono raggruppate sotto delle diciture adatte e riconoscibili. Tuttavia è difficile scrivere un CV efficace con questo tipo di impostazione: infatti il percorso di carriera e la natura dei ruoli ricoperti rischiano di risultare poco chiari.

  • Skill. Elencate le conoscenze informatiche, la conoscenza (autentica) delle lingue straniere e ogni altro tipo recente di formazione/sviluppo che sia rilevante per il ruolo per cui vi siete candidati.
     
  • Hobby e interessi. Fate in modo che questa sezione sia breve.
     
  • Referenze. È sufficiente la dicitura: “Disponibili su richiesta”.

Suggerimenti generali

Scrivere un CV efficace non basta: deve essere stampato con inchiostro nero utilizzando un font semplice, utilizzando carta bianca formato A4 di buona qualità.

Anche la lunghezza è un fattore da considerare per scrivere un CV efficace: non deve superare le due pagine e in nessun caso le tre pagine. Assicuratevi di esporre un contenuto chiaro, strutturato, conciso e pertinente. Inoltre, per scrivere un CV efficace, utilizzare un elenco puntato, anziché delle frasi intere; questo vi aiuterà nella sintesi.

Scrivere un CV efficace significa controllarlo attentamente per non lasciarsi sfuggire errori grammaticali e di ortografia, e anche per essere certi che abbia un senso compiuto. Chiedete a qualcuno che non l’ha ancora letto di rivedere l'intero documento prima di inviarlo.

Ricordate, quando volete strutturare e scrivere un CV efficace, che state essenzialmente facendo attività di marketing per voi stessi e che il potenziale datore di lavoro prenderà spunto proprio dai dati da voi forniti per formulare le domande al colloquio. Il CV deve essere chiaro e di facile lettura. Spiegate eventuali lacune nel vostro percorso di lavoro ed evitate falsità e imprecisioni.

Nel caso di un CV generico, può essere necessario un riadattamento in base a ogni candidatura.

Non c'è ragione di scrivere in un CV efficace i motivi che vi hanno spinto a lasciare i vari lavori svolti in passato, tuttavia tenetevi pronti a rispondere anche a questo tipo di domande in sede di colloquio.

I dettagli riguardanti il vostro stipendio attuale non vanno condivisi.

Il vostro CV deve essere sempre inviato insieme a una efficace lettera di accompagnamento.