Tu sei qui

Come evitare questi errori nella ricerca lavoro

È facile cadere nella trappola degli errori nella ricerca lavoro, se è da molto che state cercando. In particolare, se al momento siete senza lavoro e magari avete anche ricevuto qualche rifiuto, rischiate di utilizzare un modus operandi che tende a ripetere questi errori nella ricerca lavoro. Di fronte a un rifiuto da parte di un’azienda, o anche come semplice reazione a una ricerca di lavoro che sembra non finire mai, molti candidati tendono a perdere di vista i propri obiettivi e incorrono nei classici errori nella ricerca lavoro.

Se siete attualmente in cerca di lavoro, controllate di non essere caduti in questi sette errori nella ricerca lavoro, che sono molto diffusi.

1. Utilizzate sempre lo stesso CV 

Se state inviando il vostro CV a diverse aziende, potreste essere tentati di inviare lo stesso identico CV ogni volta. Questo è uno dei sette errori nella ricerca lavoro. Anche se il vostro CV non potrà essere completamente diverso da candidatura a candidatura, è comunque importante adattarlo e personalizzarlo a seconda della posizione aperta. Pur rimanendo sempre sinceri, dovete fare in modo che il vostro CV evidenzi al massimo le vostre competenze ed esperienze più rilevanti per il ruolo in questione.

2. Utilizzate sempre la stessa lettera di presentazione

Un altro importante consiglio per evitare errori nella ricerca lavoro è quello di scrivere una lettera di presentazione dettagliata e specifica, sia per il ruolo che per l’azienda: non limitatevi a scrivere una lettera di presentazione standard da utilizzare di volta in volta.

3. Avete perso di vista il vostro obiettivo 

Anche se siete tentati di candidarvi per qualsiasi posizione che sia vagamente pertinente alle vostre skill, ma un approccio così indefinito e generico può essere uno degli errori nella ricerca lavoro. Provate a rivedere la vostra visione di carriera: cosa volete da un ruolo e cosa potete offrire a vostra volta? Considerate l’insieme unico di competenze e di esperienze che potreste offrire e pensate al tipo di ruolo soddisfacente per voi. Assicuratevi di candidarvi per i ruoli realmente adatti alle vostre skill e a cui siete davvero interessati.

4. Il vostro approccio è ripetitivo

Non rimanete bloccati nello stesso modus operandi quando si tratta della vostra ricerca di lavoro: non continuate a utilizzare i soliti vecchi canali giorno dopo giorno. Ampliate la vostra ricerca, abbracciate nuovi metodi e nuove risorse per cercare opportunità diverse. Ad esempio, non è sufficiente affidarsi a un unico sito di offerte di lavoro: non cadete in uno degli errori nella ricerca lavoro, informatevi e fate un po’ di ricerca online. Non dimenticate i social: molte aziende elencano le posizioni aperte su Twitter e LinkedIn.

5. Trascurate il follow-up

Se vi siete rivolti a un’agenzia di recruitment proprio per evitare i frequenti errori nella ricerca lavoro, tutta la vostra comunicazione dovrebbe passare attraverso il consulente di recruitment. Quando possibile, i consulenti sono in grado di ottenere il feedback su alcune delle vostre candidature. Tuttavia, se vi state candidando per diversi lavori senza un aiuto esterno, può essere difficile mantenersi organizzati e dedicarsi anche al follow-up dopo il colloquio.

Se avete fatto un colloquio, è perfettamente ragionevole ricontattare educatamente il potenziale datore di lavoro – in questo modo infatti mostrate di essere entusiasti del ruolo. Non stiamo suggerendo di tempestare il potenziale datore di chiamate e e-mail, che è uno dei peggiori errori nella ricerca lavoro, ma vogliamo sottolineare che ottenere un feedback, quando possibile, può essere importante per affinare la vostra tecnica di colloquio.

6. Avete perso fiducia

Se avete ricevuto dei rifiuti durante la ricerca di lavoro, è facile sentirsi sfiduciati e questo è uno dei più frequenti errori nella ricerca lavoro. La vostra fiducia potrebbe aver preso una batosta che rischia di influenzare il rendimento in un colloquio. Ricordatevi però che in un mercato competitivo entrano in gioco anche vari fattori esterni, che concorrono a farvi perdere un'occasione. Ad esempio, se si presenta qualcuno con un più esperienza rispetto a voi, un eventuale rifiuto non dipenderà certo dalla vostra performance durante il colloquio, o dal vostro CV. Cercate quindi di mantenere un atteggiamento positivo e abbiate fiducia in voi - il selezionatore lo noterà.

7.Non vi preparate per i colloqui

Se state ottenendo molti colloqui, evidentemente state presentando delle candidature valide. Tuttavia, non abbassate la guardia e non trascurate di prepararvi accuratamente per ogni colloquio: potreste rischiare di commettere uno degli errori nella ricerca lavoro, e sarebbe un peccato. Una buona preparazione può fare la differenza per il colloquio, distinguendovi dalla concorrenza. Fate una ricerca approfondita sull’azienda in cui farete il colloquio, pensate a come la vostra esperienza possa essere interessante per l’azienda e preparatevi le risposte a eventuali domande.

Perché non cercare tutte le posizioni attualmente disponibili per scoprire se qualcuna fa al caso vostro?