Tu sei qui

Lavoro senza laurea? Sì, e ben retribuito!

Meglio un lavoro senza laurea che una laurea senza lavoro. Chi ha una formazione universitaria può aspirare a posizioni precluse ai non laureati, ma esistono valide opportunità anche per chi non è mai andato all’Università. Sono molte le professioni che non richiedono una laurea, ma piuttosto un bagaglio di esperienze o anche solo un diploma e… la buona volontà. Ecco un elenco eterogeneo da cui potreste trarre qualche idea interessante per un futuro lavoro.

In ufficio… (per quelli che sentono il bisogno viscerale di una scrivania e di un monitor)

Web Developer. Molte aziende, soprattutto se si tratta si realtà piccole e con criteri meno rigidi, quando cercano sviluppatori web guardano all’esperienza e non soltanto alla laurea, visto che si tratta di un lavoro in cui si impara sul campo e che richiede continui aggiornamenti. Nel caso di giovani inesperti, vengono selezionate persone appassionate con un diploma scientifico e magari corso relativo ai linguaggi di programmazione. Oggi la prospettiva di occupazione e il potenziale di guadagno per gli sviluppatori web (e gli sviluppatori di App) è in netta crescita rispetto alla media.

Executive Assistant o, per dirla all’italiana, Assistente di Direzione. Anche per questo tipo di lavoro la laurea non è indispensabile, meglio poter vantare una buona esperienza, visto che l’assistente di direzione deve facilitare la vita dei vertici della struttura aziendale e occuparsi della gestione quotidiana delle attività, con mansioni di tipo sia organizzativo che esecutivo. Caratteristiche richieste: capacità di pianificazione, autonomia, efficienza ed eccellenti doti comunicative e relazionali.

Sistemista. Nell’era del computer sono richiesti non solo i programmatori ma anche i sistemisti, ossia i tecnici che si occupano della manutenzione, della progettazione e dell’aggiornamento dei sistemi informatici, in modo da garantire che i servizi del sistema informatico siano erogati in modo efficiente. Anche in questo caso, niente laurea: piuttosto un buon corso di abilitazione professionale, decisamente più breve e meno costoso.

Online Advertising Manager. Un’altra professione in crescita, per la quale la laurea può essere gradita ma non è di primaria importanza. Occorre saper progettare e condurre le campagne pubblicitarie e occuparsi della vendita di prodotti e servizi connessi all’advertising. Nel dettaglio delle competenze, è necessario saper gestire i budget, progettare campagne multi-canale e utilizzare i sistemi operativi e le applicazioni più comuni.

… e fuori ufficio (per quelli che  non vogliono passare la vita davanti al PC e non temono il lavoro fisico)

Sarto. Oggi (sopratutto negli ultimi anni economicamente poco floridi) non si buttano più via i vestiti e non si corre a fare shopping. Si mettono da parte gli abiti e si aggiustano: ed ecco spiegato il boom di affari nelle sartorie, non solo in Italia. Ma naturalmente il sarto non solo fa orli o tappa i buchi: dispone di una dose abbondante di precisione, di mestiere e di creatività, ed ecco pronto il perfetto abito su misura, un must per chi sa che nessun altro vestito cadrà mai così a pennello.

Se avete trovato qualcosa che vi ispira… in bocca al lupo!