Tu sei qui

MODELLO 231

Secondo la disciplina italiana della "Responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato" contenuta nel decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (di seguito, "D.Lgs. n. 231 del 2001") gli enti associativi – tra cui le società di capitali – possono essere ritenuti responsabili, e di conseguenza sanzionati in via pecuniaria e/o interdittiva, in relazione a taluni reati commessi o tentati – in Italia o all'estero - nell'interesse o a vantaggio degli stessi.

In relazione a ciò, nell’ adunanza del 28 gennaio 2016 il Consiglio di Amministrazione di Page Personnel Italia S.p.a. ha deliberato l'adozione per la prima volta di un modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. n. 231 del 2001 (di seguito "Modello 231") e istituito il relativo Organismo di Vigilanza.

Fanno parte dell'Organismo di Vigilanza di Page Personnel Italia S.p.a., due componenti esterni, individuati tra professionisti di comprovata competenza ed esperienza, e un componente interno a PageGroup.

L'Organismo di Vigilanza vigila sull'effettività e sull'adeguatezza del Modello 231, riferisce in merito alla sua attuazione, approva il programma annuale delle attività di vigilanza e comunica l'esito delle attività svolte nell'esercizio dei compiti assegnati.

DOCUMENTI SCARICABILI