I social media hanno un ruolo importante nella nostra vita quotidiana e hanno cambiato totalmente il nostro modo di comunicare. Tuttavia, i social media sono molto più che semplici social. Piattaforme come LinkedIn e Twitter sono strumenti ideali per la ricerca di un lavoro. Ecco i nostri migliori consigli per assicurarvi di utilizzare i social media a vostro vantaggio nella ricerca di un nuovo impiego. 

Quali sono i vantaggi dei social media nella vostra ricerca di lavoro? 

Nel mercato del lavoro di oggi non è più sufficiente inviare il proprio CV come candidatura per un ruolo. I social media sono diventati uno strumento importante per gli head hunter e i potenziali datori di lavoro per raccogliere informazioni su un candidato, per avere un'idea più precisa di chi è realmente. Oltre il 70% dei seleziona tori controlla i profili dei candidati sui social media, e quasi il 60% di loro non assume qualcuno a causa di qualcosa che ha trovato su un profilo. Questo significa che l'uso corretto dei social media dovrebbe essere una parte significativa della vostra strategia di ricerca di lavoro

Quindi, perché non evitare semplicemente di essere giudicati in base ai vostri profili social media non iscrivendosi? Potrebbe non essere una grande idea. Se un head hunter o un datore di lavoro non riesce a trovarvi sui social media, potreste pensarvi come una persona non aggiornata. Cercate invece di vederla in questo modo: i social media sono un'opportunità per mostrare chi siete. Pensate a loro come a dei biglietti da visita, che sono visibili per una vasta gamma di professionisti, permettendovi di:

  • costruire la vostra reputazione online
  • identificare le opportunità di lavoro
  • ampliare il vostro network con persone che possono segnalarvi ai datori di lavoro 

Quali social media utilizzare nella ricerca di lavoro?

LinkedIn - Rispetto ad altre piattaforme social media LinkedIn è IL social network per i professionisti. La maggior parte dei contenuti sono connessi al lavoro. Su LinkedIn potete seguire le persone e collegarvi con altri professionisti per creare una rete di contatti nel vostro settore, costruendo la vostra conoscenza della professione e dei migliori datori di lavoro. I referenti personali sono i migliori sostenitori delle vostre competenze nel lavoro.

Twitter - Twitter non ha una funzione di build-in jobs, quindi potrebbe non essere una scelta ovvia per la vostra ricerca di lavoro. Tuttavia, Twitter è una piattaforma molto interessante per datori di lavoro e reclutatori per trovare candidati impegnati e ambiziosi. Poiché la piattaforma è nota per consentire solo post con un numero molto limitato di caratteri, questo è il luogo perfetto per mostrare la vostra creatività. Inoltre, è possibile collegare il proprio account LinkedIn al proprio profilo Twitter. In questo modo darete ai datori di lavoro (che potreste anche seguire già da ora) un facile accesso a maggiori informazioni su voi stessi e sul vostro lavoro. 

Potenziate il vostro profilo! 

Completate il vostro profilo social: se volete attirare l'attenzione dei decision maker in termini di assunzioni, includete una storia completa e succinta della vostra carriera e menzionate eventuali premi e formazioni pertinenti. Assicuratevi che la foto del profilo che scegliete sia professionale. Assicuratevi che i fatti che dichiarate sul vostro profilo siano veri, perché le informazioni di pubblico dominio sono facili da verificare. Distinguetevi pubblicando contenuti interessanti per la vostra rete.

Formattate bene il vostro profilo utilizzando paragrafi, sottotitoli e punti elenco dove possibile

Ripetete il/i titolo/i di lavoro che cercate in tutto il profilo in modo da avere maggiori possibilità di essere classificati nei risultati dei motori di ricerca. Dove possibile (e sappiamo che questo può essere difficile se sei attualmente impiegato) assicurati che sia sottointeso che stai valutando nuove opportunità di carriera. Massimizzate il successo della vostra ricerca di lavoro sui social media:

Evitate errori

Scarsa grammatica e ortografia: il contenuto condito di errori ortografici e grammaticali è uno dei più grandi tabù, che può rovinare l'intera strategia dei social media, perché dimostra che non si ha occhio per i dettagli. Prendetevi qualche minuto per ricontrollare i vostri contenuti per verificare la presenza di errori di ortografia prima di pubblicarli o utilizzate un assistente di scrittura gratuito. 

Evitate contenuti inappropriati

Foto di festa, commenti offensivi ecc. vi fanno sembrare poco professionali sulle piattaforme dei social media. Anche se le reti come Facebook sono utilizzate per lo più per la vita personale e LinkedIn per la vita professionale, dovreste comunque evitare foto dubbie e commenti discutibili. Anche i reclutatori navigano in queste reti per avere un quadro completo.

Non lamentatevi dei vostri precedenti datori di lavoro: criticare gli altri su una piattaforma aperta non è vantaggioso! Inoltre, condividerlo con il mondo intero sui social media dimostra solo un atteggiamento negativo e risentito, che non è l'impressione che si vuole dare a un potenziale datore di lavoro.

Assicuratevi di navigare tra le offerte di lavoro online e di candidarvi per un posto di lavoro, nonché di utilizzare i social media. State cercando il prossimo passo della vostra carriera? Scoprite le nostre ultime offerte di lavoro