Tu sei qui

Gestire lo stress sul posto di lavoro

Come datori di lavoro avete il dovere di tutelare i vostri dipendenti riducendo ogni rischio che possa causare stress sul posto di lavoro.

È comune tra molte persone avere la sensazione di non riuscire a fare al meglio il proprio lavoro, per via del carico di lavoro, delle tempistiche o perché non si sentono abbastanza qualificati. Lo stress sul posto di lavoro è il motivo più comune per le lunghe assenze, secondo il sondaggio sulla gestione delle assenze condotto dal CIPD (Chartered Institute of Personnel and Development) tra molte aziende che segnalano livelli di assenze estremamente alti.

Soffrire di stress sul posto di lavoro è diverso da sentirsi sotto pressione: molti dipendenti lavorano bene sotto pressione, se hanno le giuste qualifiche per il lavoro che stanno facendo e se gli offrite il giusto supporto. È l'incapacità di gestire la pressione che porta le persone a soffrire di stress sul posto di lavoro.

I danni che possono recare alla qualità della nostra vita sono un prezzo molto alto da pagare. Tuttavia, adottando semplici strategie è possibile per lo meno riconoscere i sintomi e tentare di gestire lo stress sul posto di lavoro.

Quindi prendete in considerazione questo: avete attuato una politica per lo stress? I vostri manager capiscono il loro ruolo nel gestire lo stress sul posto di lavoro? Offrite servizi di consulenza?

  • L'HSE (Health and Safety Executive) raccomanda alle aziende di adottare degli “standard di gestione” nel trattare lo stress sul posto di lavoro. Si coprono sei aree responsabili dello stress sul posto di lavoro, che sono:
  • Richieste: come il carico di lavoro, i modelli di lavoro e l'ambiente lavorativo
  • Controllo: quanto peso ha l'opinione della persona nel decidere come compiere la mansione
  • Supporto: l'incoraggiamento, il sostegno e le risorse fornite dall'organizzazione, dalla gestione di linea e dai colleghi
  • Relazioni: la promozione di un modo di lavorare positivo, per evitare i conflitti e per gestire i comportamenti inaccettabili
  • Ruolo: se le persone comprendono il proprio ruolo all'interno dell'organizzazione e se l'organizzazione si assicura che non abbiano ruoli in conflitto tra loro
  • Cambiamento: come è gestito il cambiamento (piccolo o grande) dell'organizzazione e come viene comunicato nell’azienda

Valutate la situazione del posto di lavoro dei vostri dipendenti e delineate un piano d'azione che riduca il rischio di stress sul posto di lavoro. Le soluzioni comprendono: offrire orari di lavoro più flessibili, un chiarimento scritto del ruolo di un dipendente e delle sue responsabilità, avviare nuovi canali di comunicazione e offrire riunioni regolari.

Per altri suggerimenti sullo sviluppo e la gestione dello staff leggete le discussioni di Page Personnel sull'importanza del trattenere i propri dipendenti e della leadership per attività di team building efficaci.