Tu sei qui

Categorie protette - Una opportunità

Team eterogenei dove la diversità nelle sue molteplici espressioni è riconosciuta come ricchezza diventa valore condiviso aziendale.

L'assunzione di persone che sposano la mission aziendale, genera soddisfazione utile a far esprimere al meglio il potenziale dei professionisti. Un ambiente di lavoro positivo aumenta la condivisione e la collaborazione.

La consolidata esperienza nel mercato ci permette di soddisfare tutte quelle aziende alla ricerca dei valori della diversità e/o di professionisti appartenenti alle categorie protette.

Chi rientra nelle categorie protette?

La presente legge ha come finalità la promozione dell'inserimento e dell’integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato”.
Legge 68/1999, Articolo 1

La legge 69/99 tutela due macro categorie di persone, che vanno distinte sia per natura della tutela sia per impatto all’interno della struttura:

 

In riferimento all’articolo 1 (invalidi):

  • Invalidi con invalidità civile di grado superiore al 45%;
  • Invalidi del lavoro con percentuale di invalidità superiore al 33%;
  • Non vedenti e sordomuti;
  • Invalidi di guerra, invalidi civili di guerra e invalidi per servizio.

 

In riferimento all’articolo 18 (altre categorie protette):

  • Vedove, orfani, profughi ed equiparati ad orfani;
  • Vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

 

Sei in cerca di lavoro?

Candidati subito!

 

Vuoi assumere un talento appartenente alle categorie protette?

Affidaci una missione