Un aspetto fondamentale del processo di attrazione dei candidati consiste nell’assicurare un’esperienza positiva con il Brand, quando i potenziali dipendenti effettuano ricerche online sull’azienda. Esattamente come per coloro che utilizzano i social media per conoscere meglio un candidato prima del colloquio di selezione, anche i professionisti, attraverso i social network, sono alla ricerca di maggiori informazioni sul potenziale datore di lavoro. Ecco perché diventa fondamentale curare ed avere un employer branding positivo. 

Abbiamo elaborato alcuni semplici passaggi per costruire l’employer branding positivo di cui avete bisogno, che potranno esservi utili per far sì che i potenziali dipendenti siano entusiasti e non titubanti nell’ entrare a far parte della vostra azienda. 

Impegnarsi a mantenere una positiva presenza online 

La visibilità e l’interazione online sono fondamentali per attrarre i talenti presso la propria azienda. Le persone vogliono lavorare per un’azienda di cui hanno già sentito parlare e di cui possano fidarsi. Quando nel web sono disponibili informazioni riguardo alla propria azienda ed al proprio settore, promuovere il proprio Brand tramite canali digitali è fondamentale per coinvolgere ed interagire con dipendenti esistenti e futuri. 

Vi riconoscete come un’ottima azienda in cui lavorare? 

Prima di costruire una strategia di employer branding online è importante capire come si viene percepiti nel settore. I dipendenti attuali e precedenti sono gli ambasciatori del Brand più importanti in assoluto e, se non comunicano messaggi positivi riguardo all’azienda, è importante scoprire perché.  

Condurre sondaggi sulla soddisfazione dei dipendenti e monitorare le recensioni pubblicate online sulla vostra azienda sono solo alcuni modi per capire meglio come viene percepita l’azienda dai dipendenti.  

Definire cultura e obiettivi  

Cosa vi distingue dalla concorrenza e mantiene alto il coinvolgimento dei vostri dipendenti? La risposta a questa domanda vi permetterà di comprendere meglio il motivo per il quale le persone vorrebbero lavorare per voi.  

Potrebbe essere merito del vostro ambiente di lavoro improntato al miglioramento continuo con preziose opportunità di formazione oppure essere semplicemente dovuto al fatto che ai dipendenti viene concesso un giorno libero in occasione del loro compleanno.  

Una volta che avete un’approfondita conoscenza della cultura e degli obiettivi della vostra azienda, sarete maggiormente preparati a procedere all’assunzione di persone di talento da inserire nel vostro team. 

Esaminate gli strumenti a disposizione 

Esistono numerosi canali social per iniziare a costruire un employer branding positivo, ma non è pratico né necessario utilizzarli tutti. Valutate gli strumenti a disposizione in relazione al vostro messaggio e al pubblico a cui intendete rivolgervi per definire una strategia di comunicazione social che giochi a favore dei punti di forza del vostro Brand.  

Se, ad esempio, desiderate mettere in evidenza l’ambiente all’avanguardia dei vostri uffici, registrate e postate un video su Youtube che lo dimostri. Per aumentare l’interazione con i post, incoraggiate i membri del vostro staff a scrivere commenti sulla loro personale esperienza lavorativa presso la vostra azienda.  

Altre risorse che i potenziali dipendenti sfruttano per analizzare la vostra azienda sono: 

  • LinkedIn 
  • Facebook 
  • Twitter 
  • Blog (sia aziendali che di singoli autori) 
  • Sezione “Lavora con noi” del vostro sito web 

Se state cercando di attirare un gruppo di candidati di nicchia, esistono numerosi social network per aree geografiche, settori e competenze specifiche da prendere in considerazione.  

Analizzate gli strumenti online scelti per specifici gruppi di persone a cui intendete rivolgervi; i vostri attuali dipendenti dovrebbero darvi ottime dritte al riguardo. 

Messaggi coerenti 

Il canale utilizzato per interagire con neo-laureati sarà diverso da quello adottato per rivolgersi a un dirigente, perciò assicuratevi di selezionare il mezzo più idoneo per entrare in contatto con ogni gruppo target.  

Segmentate il vostro pubblico e rivolgetevi a quest’ultimo sotto forma di gruppi, anziché di un’audience generica, dato che alcune informazioni molto specifiche potrebbero essere irrilevanti per la maggior parte delle persone.  

Assicuratevi di conoscere a livello pratico il canale di social media che avete scelto per creare l’employer branding positivo 

Dato che è importante fornire un branding coerente, fate in modo di garantire che il tono dei messaggi rimanga lo stesso per tutti i canali dei social media. 

Dimostrate la qualità dei vostri programmi  

Un Brand di successo che sfrutta gli strumenti offerti dai social media, oltre a rappresentare un’ottima ‘vetrina’ della vita lavorativa presso la vostra azienda, contribuisce a dimostrare il vostro know-how e la vostra leadership di pensiero per fidelizzare davvero i dipendenti.  

Non limitatevi semplicemente a raccontare che siete un datore di lavoro di successo perché proponete un ottimo programma di formazione, ma mostratelo al vostro pubblico tramite video, case study, interviste al personale e date la possibilità di interagire con il team formativo. 

Gestire i feedback negativi 

Quando si incoraggia l’interazione, i feedback che si riceveranno online non sempre saranno positivi. Prendete atto delle opinioni negative espresse e stabilite i provvedimenti che intendete adottare per porre rimedio alle questioni segnalate.  

Gli unici feedback negativi che è consigliabile eliminare sono gli spam veri e propri oppure gli attacchi deliberati e non veritieri (spesso noti come “trolling”). 

Misurate il successo della vostra strategia di employer branding positivo 

I vantaggi di un coerente approccio di employer branding positivo sui social media non si noteranno da un giorno all’altro. Attuate però un processo di tracciamento fin dall’inizio, in modo da poter misurare il successo della vostra strategia. Google Analytics è un utile strumento di tracking online; inoltre, è possibile ottenere feedback di qualità nel corso del colloquio di assunzione

Sebbene sia fondamentale per attirare candidati, un employer branding positivo riveste un ruolo importante nella fidelizzazione e nella retention dei dipendenti di talento.  

Fare employer branding positivo attraverso i social media non significa solo comunicare un messaggio, ma creare un dialogo tra voi, i vostri dipendenti e il mercato più in generale. 

Incoraggiate l’interazione e la partecipazione: i risultati che otterrete rispecchieranno la vostra cultura aziendale in modo molto più autentico e veritiero della linea ufficiale che avete scelto di adottare nella sezione “Dicono di noi” del vostro sito web.

Summary

I social media rappresentato una grande opportunità per creare un employer branding positivo della vostra azienda. In questo articolo raccontiamo come creare un employer branding positivo e quali strumenti utilizzare per avere un employer branding positivo.