I professionisti in cerca di nuova occupazione, oggigiorno, ritengono che un ambiente di lavoro piacevole sia molto più importante rispetto a uno stipendio alto. È questa la conclusione a cui sono giunti due recenti studi condotti da PageGroup. 

I risultati di due studi sul mercato del lavoro locale forniscono ottimi spunti su ciò che serve alle aziende per attirare candidati: 

Uno stipendio alto non è il fattore d’attrazione decisivo 

Il Job Confidence Index, ovvero l’indice di fiducia dei lavoratori calcolato da PageGroup intervistando professionisti in cerca di un nuovo lavoro, rivela che la prospettiva di uno stipendio più elevato motiva solamente l’11% dei candidati a cambiare lavoro.  

Il Job Confidence Index è un sondaggio trimestrale condotto tra i professionisti che si sono candidati ad una opportunità di carriera sui siti di Michael Page e Page Personnel. 

Lo stipendio, ovviamente, riveste tuttora un elemento fondamentale, ma oggi occorre offrire molto di più per convincere i talenti a cambiare lavoro. E’ necessario  offrire loro un’esperienza positiva. Occorre essere in grado di spiegare esattamente in che modo il nuovo impiego li aiuterà a far evolvere la loro carriera

Investire nello sviluppo delle competenze dei professionisti 

L’elemento più importante che spinge un professionista a cambiare lavoro è la propria crescita professionale: più del 34% dei candidati desidera trovare un nuovo impiego che li aiuti a crescere professionalmente. 

Per questo è importante che i datori di lavoro investano nella formazione. Se volete attirare le persone migliori, dovete comunicare anticipatamente ai candidati cosa intendete offrire loro in termini di formazione e sviluppo professionale, sia per quanto riguarda le competenze tecniche che le competenze trasversali. 

Summary

Intervistando i professionisti abbiamo scoperto che un ambiente di lavoro piacevole è un elemento maggiore che spinge i professionisti a cambiare azienda. Ecco come creare un ambiente di lavoro piacevole sia maggiormente valutato dai professionisti italiani.