Prima del colloquio: cosa fare?

Ricerca di informazioni prima del colloquio di lavoro

È fondamentale la preparazione. Conoscere prodotti o servizi offerti dall'azienda, il mercato che occupa ed alcuni concetti della strategia globale, sono le informazioni principali su cui ci si deve informare prima di arrivare al colloquio con il selezionatore. Dimostrare interesse al lavoro ed avere la volontà di apprendere offre un notevole valore aggiunto. Con un piccolo sforzo, attraverso il sito aziendale, si ha la possibilità di accedere a queste informazioni. Inoltre, guardare il profilo Linkedin dei referenti che incontrerai assicurerà di avere un'idea perfettamente chiara di coloro che incontrerai ed eventualmente, studiare una strategia di come porti nei loro confronti a seconda del loro mood e posizione aziendale - mantenendo sempre alta professionalità.

Cura del proprio personal branding sui social media: ha un impatto sul colloquio di lavoro

Allo stesso modo in cui si dovrebbero cercare informazioni sulla società, ci si deve aspettare che l’azienda faccia lo stesso su di te! Assicurati che i profili social dispongano delle impostazioni di privacy appropriate ed assicurati che il tuo profilo LinkedIn sia aggiornato e professionale.

Vestire per impressionare il selezionatore durante un colloquio di lavoro

Non aver paura di chiedere il dress code aziendale. Se un'azienda ha politiche di dress code smart/casual non è necessario vestire un abito formale. Allineare il proprio mood all’azienda consente di posizionarsi allo stesso livello delle persone che lavorano al suo interno.

Pratica per arrivare pronti al colloquio di lavoro

Come per qualsiasi cosa, la pratica è perfetta. Prendersi del tempo per testare le risposte ad eventuali domande (se necessario anche di fronte ad uno specchio). Provare a ripetere le competenze, le qualità ed i principali ruoli e responsabilità che hai gestito durante la carriera ed inserito all’interno del CV.

Arrivare alla sede del colloquio di lavoro 

Può sembrare ovvio, ma è fondamentale sapere dove stai andando. Calcolare nel dettaglio gli spostamenti che si devono fare per raggiungere la sede dell’azienda, gli orari dei mezzi pubblici o calcolare eventuali ritardi dovuti al traffico al fine di arrivare sempre con un leggero anticipo rispetto all’orario definito. In caso di ritardo è sempre opportuno tenere a portata di mano i contatti del referente per avvisarlo con ampio anticipo.

Durante il colloquio: come comportarsi per performare al meglio!

Non preoccuparti

È inevitabile che durante il giorno dell'intervista, la pressione sia ai massimi livelli, ma canalizzare nel modo giusto lo stress, può aiutarti a performare al meglio. Avendo preparato al meglio il colloquio, cerca di essere tranquillo e pensa che si tratta di una conversazione professionale, non di una interrogazione personale.

TIPS: La tecnica di respirazione - il rallentamento della respirazione può essere davvero efficace nel farti sentire più calmo e rilassato.

Le prime impressioni al colloquio di lavoro contano

Una volta entrato, dovrai essere in grado di condividere con chiarezza e professionalità il tuo percorso professionale, i progetti che hai gestito e le responsabilità che hai avuto in carico.

TIPS: La fiducia è fondamentale - Quando saluti il tuo intervistatore, assicurati di utilizzare una stretta di mano sicura e di mantenere il contatto visivo.

Può non essere semplice ma provare a rilassare il corpo consente di agevolare questa primissima presentazione.

Le tecniche di respirazione saranno utili qui. Uno studio di Albert Merhabian, professore di comunicazione, ha rilevato che l'importanza del linguaggio del corpo quando si trasmette un messaggio è del 55%, rispetto al tono di voce del 38% e del 7% della comunicazione verbale. Questo dimostra quanto sia importante il linguaggio del corpo durante il colloquio di lavoro.

Al colloquio di lavoro rispondere alle domande...

Un aspetto fondamentale quando si ha colloquio con più di un referente è tenere il contatto visivo con tutti loro e mantenere una postura del corpo di apertura. Quando risponde alle domande basate sulle competenze, è sempre utile utilizzare la tecnica STAR.

TIPS: La tecnica STAR (Situation/Task/Actions/Results) fornisce un modello di base su come rispondere alle domande, permettendo di mostrare veramente le proprie abilità. Per usare questa tecnica è necessario ascoltare con attenzione la domanda per poi dare una risposta che copra tutti i campi previsti dall’acronimo STAR, anche qualora la risposta fosse semplice come ‘Si’ o ‘No’.

Situazione - Mansioni/ruoli - Azioni - Risultati

...e fare domande

Al termine dell'intervista chiedere domande intelligenti, mostra all'intervistatore interesse all’aziende ed al ruolo oltre ad aver mantenuto alta l’attenzione durante tutta l’intervista.

Dopo il colloquio di lavoro: come comportarsi con il selezionatore

Feedback post-colloquio di lavoro

Si possono aspettare anche due settimane a seguito dell’intervista prima che il selezionatore dia un feedback sul colloquio. Tutto dipenderà dal numero di candidati che hanno avuto accesso al processo di selezione. Se passate le due settimane non si hanno ancora aggiornamenti da parte delle risorse umane, è bene scrivere una email o chiamare il referente per chiedere maggiori informazioni sul processo di selezione e sulla tua posizione. Qualunque sia il risultato ed il feedback ricevuto è fondamentale chiedere consigli/feedback (soprattutto se non fosse successo) in modo da conoscere quali aspetti migliorare e quali leve utilizzare per il prossimo colloquio di lavoro.

Scopri i consigli su come affrontare un colloquio con successo, dalle domande da porre al selezionatore, a come rispondere a quelle complesse, fino alle soft skill da evidenziare. Tutto questo ed altri utili suggerimenti, scaricando l'eBook "Affrontare un colloquio con successo".

Summary

La parola "intervista" spesso evoca pressioni ed ansia! Con l'aiuto di questo articolo, avrai tutti gli strumenti necessari per superare gli status negativi e preparare un colloquio di lavoro eccezionale.